Indietro

Cala il sipario su LunaticaFestival

Dopo ventun anni cala definitivamente il sipario sulla Kermesse di musica, prosa e danza della provincia di Massa Carrara

MASSA — Il Festival itinerante, una novità assoluta quando nacque nel 1995, un filo rosso per unire e far scoprire i “luoghi”, anche meno conosciuti del nostro territorio, coniugando, cultura e valorizzazione turistica non ci sarà più.

Da alcuni anni, un paio per l’esattezza, gli organizzatori nelle conferenze stampa di presentazione avevano detto che poteva essere l’ultima edizione: ed è poi arrivata, quella del 2015, intitolata profeticamente non a caso “R-esistere”.

Era un’edizione di Resistenza in attesa che qualcosa potesse accadere: non è stato così. Alla fine, stavolta Godot è arrivato, e l’assurdo è stato proprio questo.

Nacque quasi come una scommessa nell’estate del 95, da una intuizione di Eleonora Paglini, allora dirigente alla cultura, condivisa e fatta propria da quella amministrazione sposata da tutte le amministrazioni che si sono susseguite, fino alle ultime nove edizioni, dal 2007, curate da Marina Babboni.

Dalla “riforma delle province”: la legge Delrio del 2014, però, le cose sono cambiate ed è venuto a mancare il sostegno economico che ha costretto gli organizzatori ad alzare bandiera bianca. 

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it