Indietro

Il primo giorno di Portolab

Fino al 28 maggio centinaia di studenti saranno accolti dai tutor del terminal Grendi e dal personale dell'Adsp per imparare come funziona un porto

CARRARA — E’ partito oggi a Marina di Carrara il progetto Portolab che prevede visite guidate al porto ed in particolare al terminal Grendi, per 400 alunni delle scuole primarie della provincia di Massa-Carrara. L’iniziativa è nata grazie alla collaborazione tra l’Autorità di Sistema Portuale del Mar ligure Orientale e il Gruppo Grendi, che opera nello scalo toscano, visto il successo che da anni ottiene nel terminal LSCT del Porto della Spezia dove già più di 5000 bambini hanno partecipato al progetto, nato nel 2006, su iniziativa del gruppo Contship Italia per raccontare la vita e il lavoro all’interno del porto e dei centri intermodali: un mondo che, per ragioni di sicurezza, è inaccessibile e poco conosciuto. Infatti, prezioso è stato il supporto fornito da Contship per realizzare anche nel porto di Carrara il progetto.

Fino al 28 maggio, ogni lunedì, giorno in cui è presente la nave Stena Freighter, i tutor del terminal Grendie il personale dell’Autorità di sistema portuale accoglieranno le classi e gli insegnanti mettendo a disposizione, con una metodologia innovativa e stimolante, le competenze ed i valori dell’attività portuale, spesso misconosciuta. Il terminal container si trasformerà così in un laboratorio a cielo aperto che prevede, prima della visita a bordo della nave, incontri con esponenti della Capitaneria di Porto, dell'Agenzia delle Dogane, della Guardia di Finanza e della Polizia di Frontiera Marittima.

Il progetto ha il patrocinio del Comune di Carrara e coinvolgerà allievi delle scuole M. Buonarroti di Marina di Carrara (Paradiso B), Direzione Didattica Massa 2 di Massa (Primaria S. D'Acquisto, Primaria G. Carducci, Primaria D. Alighieri, Primaria R. Fucini), Istituto Comprensivo Fossola-Gentili-Frezza di Carrara (Primaria Frezza e Primaria Gentili).

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it