Indietro

La merce contraffatta esposta in vetrina

Nei guai il titolare e un addetto di un negozio del centro. Oltre 5000 gli articoli contraffatti o non sicuri sequestrati dalla Gdf di Massa

CARRARA — Le fiamme gialle hanno notato in vetrina alcuni articoli di dubbia provenienza e hanno approfondito i controlli. Così sono arrivate a sequestrare oltre 5mila articoli contraffatti o non sicuri in un esercizio commerciale del centro di Carrara, gestito da cittadini di origine cinese.

Di fronte alle richieste dei finanzieri, il titolare non sarebbe stato in grado di esibire fatture
o altri dati utili sulla provenienza della merce. Alla fine del controllo sono stati catalogati e sequestrati 84 accessori di telefonia con marchio contraffatto e circa 500 marcati CE, riferibili alla dicitura 'China Export' e molto simile a quella prevista per gli standard di sicurezza dell'Unione Europea. Altri 5.200 articoli sono risultati privi della indicazione minima di sicurezza relativi al fabbricante, all'importatore e delle prescrizioni d'uso rivolte ai consumatori.

Il titolare e un addetto alla vendita sono stati segnalati sia all'autorità giudiziaria sia alla camera di commercio.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it