Indietro

Clochard preso a calci e scaraventato a terra

Un uomo ha sferrato un calcio alle spalle di un clochard facendolo cadere a terra. E' avvenuto in via Roma, sotto gli occhi di numerosi passanti

CARRARA — Ha sferrato un calcio alle spalle di un clochard facendolo cadere a terra sotto gli occhi di numerosi passanti in via Roma. 

Secondo quanto si vede in un video che riprende la scena, pubblicato sui social, dopo aver atterrato l'uomo e avergli gridato contro, l'aggressore si sarebbe allontanato tranquillamente.

Il mendicante invece si sarebbe rialzato in piedi per poi andarsene senza chiamare né il 118 né le forze dell'ordine.

Secondo quanto emerso, il clochard aggredito avrebbe una importante disabilità e da tempo stazionerebbe nell'area perdonale chiedendo l'elemosina. A sferrare il calcio alle spalle dell'uomo sarebbe invece stato un residente della zona, infastidito dalla presenza del mendicante sotto casa.

Sulla vicenda è intervenuto il deputato Cosimo Maria Ferri. "Quella avvenuta a Carrara - scrive Ferri - è un’aggressione codarda e vigliacca che ha come bersaglio chi è più debole e indifeso. Desidero esprimere tutta la mia vicinanza alla vittima e la più ferma condanna contro un gesto così vile. Questi episodi meritano una risposta ferma da parte delle Istituzioni, ma anche della stessa cittadinanza. Il rispetto della legalità, delle persone e della sicurezza nelle nostre città devono essere una priorità per l’Amministrazione che deve far sentire con forza la propria voce e dare risposte concrete. Non esistono cittadini di serie A e di serie B, peraltro in una Provincia in cui la solidarietà, l’accoglienza e il rispetto della diversità sono valori condivisi da tutti".

"Il gesto di ieri, avvenuto nell’ora di punta in Via Roma - commenta il consigliere regionale del Pd Giacomo Bugliani - è inqualificabile e ci fa capire con quanta banalità l’odio, il disprezzo e l’indifferenza siano arrivati anche nelle nostre comunità. Stiamo diventando davvero così?".

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it