Indietro

Cave, al via la campagna per la sicurezza

La Regione lancia la campagna dedicata alla sicurezza su lavoro nelle cave di marmo dove negli ultimi 10 anni sono avvenuti 9 incidenti mortali

CARRARA — Allo slogan "Più si condivide, meno si rischia", è partita oggi una campagna di comunicazione della Regione Toscana dedicata alla sicurezza su lavoro nelle cave di marmo dove negli ultimi 10 anni sono avvenuti 9 incidenti mortali, tre dei quali nel 2016. 

L'iniziativa è stata presentata oggi dall'assessore toscano al diritto alla salute Stefania Saccardi, alla presenza del direttore regionale Inail Giovanni Asaro, e rientra nella più ampia campagna regionale per la sicurezza nei luoghi di lavoro, "L'unione fa la sicurezza". 

A questo si aggiunge anche il Piano biennale straordinario per la sicurezza nella lavorazione del marmo, varato lo scorso anno e che ha già visto numerosi controlli e ispezioni nelle cave.

Della campagna fa parte un video di 60 secondi, girato nelle cave di marmo di Carrara con protagonisti veri cavatori, che sarà trasmesso dalle tv locali.

"La campagna che presentiamo oggi - ha detto l'assessore - è un altro tassello della campagna trasversale per la sicurezza in tutti i luoghi di lavoro. Quello delle cave è un settore particolarmente a rischio, in cui purtroppo negli ultimi anni si sono verifcati incidenti mortali. Con questa campagna vogliamo sottolineare il fatto che per migliorare la sicurezza nelle cave è necessaria una stretta collaborazione, un'alleanza fra tutte le figure dell'impresa. Solo se tutti hanno questa consapevolezza e rispettano davvero le regole, si può pensare di ridurre in maniera consistente, vorrei poter dire azzerare, il numero degli infortuni sul lavoro". 

A fronte di una diminuzione degli infortuni in cava (dai 174 del 2006 ai 61 del 2016), quelli mortali sono invece aumentati. Dal 2006 al 2016 nella cave delle Apuane si sono registrati 9 infortuni mortali: 1 nel 2006, 1 nel 2007, 1 nel 2010, 1 nel 2012, 2 nel 2015 e 3 nel 2016.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it