Indietro

Al via il recupero dell'archivio storico

Con un finanziamento della Regione Toscana la Provincia di Massa Carrara sta riportando alla luce dopo 70 anni i primi documenti dell'archivio

MASSA — Con un finanziamento della Regione Toscana all'interno del progetto Archiweb, la Provincia di Massa Carrara ha iniziato una lunga operazione di recupero del proprio archivio storico, riportando alla luce, dopo 70 anni, i primi documenti. 

Tra questi, già restaurati, anche certificati di povertà che inserivano i cittadini nella ''classe dei nullatenenti'' e che servivano ad accelerare le richieste di risarcimento per i danni di guerra. Le domande venivano selezionate da una apposita commissione istituita dall'allora prefettura: nel 1946, secondo i dati dell'archivio, queste richieste furono oltre 40 mila.

"Né mobilio, né stoviglie né materazzi, senza indumenti né calzature", si legge in uno di questi documenti. "Sei figli senza indumenti né calzature" in un altro. E ancora: "Avendo fatto cinque anni di prigionia e trovandomi disoccupato con quattro persone a carico"; "Trovandomi in tempo di guerra, sfollato, al ritorno non ebbi a trovare più nulla di quanto possedevo, perché distrutto dai bombardamenti". I documenti nuovamente portati alla luce dell''archivio storico provinciale, a breve saranno consultabili dai cittadini.


Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it