Indietro

Sequestrati 15mila pezzi falsi di alta bigiotteria

Per un valore di 140mila euro. Sigilli ai macchinari di un laboratorio nella zona industriale massese. L'azienda è di Arezzo. Operazione della finanza

MASSA — La guardia di finanza di Massa Carrara ha sequestrato 15mila articoli di bigiotteria contraffatti per un valore di 140mila euro e i macchinari necessari per produrli.

Il tutto veniva confezionato in un laboratorio della zona industriale, la filiera produttiva prevedeva articoli di griffes importatni, come Chanel e Louis Vuitton. 

L'indagine è scattata dopo un controllo in un negozio di Marina di Massa dove alcune collane di marca erano in vendita a un prezzo più basso. Dopo le verifiche sono risultate contraffatte e sono stati avviati accertamenti a più vasto raggio per capire da dove provenissero e chi le stava producendo. 

La finanza ha dunque scovato una ditta di Arezzo con sede a Massa che produceva questi prodotti falsi, 13500 già pronti per essere messi sul mercato.

La finanza ha anche appurato che la produzione avveniva senza alcuna autorizzazione da parte delle case di moda.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it