Indietro

Stop "abbigliamento indecoroso", bufera sul web

Polemica per il nuovo regolamento di polizia urbana. I tweet di Alessandro Gassman e di Fiorella Mannoia e la risposta del vicesindaco

MASSA — Polemica sul web per il nuovo regolamento di polizia municipale del Comune di Massa dopo un tweet dell'attore Alessandro Gassman che attacca l'amministrazione per le recenti disposizioni approvate lo scorso 25 luglio.

"Il nuovo regolamento del Comune di Massa prevede multe per chi mendica e per le donne che vestono in modo provocante #ricoveratelasindaca" scrive l'attore. Anche Fiorella Mannoia ha commentato il provvedimento: "Ditemi che è uno scherzo  - scrive su Twitter la cantante- I cittadini di Massa accettano tutto questo?"

Immediata la risposta del vicesindaco di Massa Andrea Cella. che su Facebbook ha riportato un estratto dell'articolo 56 del regolamento di polizia municipale, che vieta di "porre in essere comportamenti diretti in modo non equivoco ad offrire prestazioni sessuali dietro corrispettivo, consistenti nell'assunzione di atteggiamenti di richiamo, di invito, ovvero nel mantenere abbigliamento indecoroso o indecente in relazione al luogo, ovvero nel mostrare nudità".

"Che un attore famoso spari sentenze a casaccio senza nemmeno informarsi, è veramente troppo -scrive il vicesindaco Cella-. Caro Alessandro Gassman, noi cerchiamo di contrastare i reati di prostituzione e l'accattonaggio molesto per tutelare i cittadini e la convivenza civile. Fai l'attore, va! Se proprio
ti sta a cuore il nostro regolamento, passa di qua che te lo spiego meglio, così la prossima volta non fai figuracce".

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it