Indietro

Femminicidio, vertice Governo-Inps sulle orfane

Il ministero del lavoro ha annunciato un tavolo per trovare una soluzione al caso delle ragazzine a cui sono stati chiesti 124mila euro

ROMA — Anche il ministero del lavoro ha annunciato passi avanti sul caso delle due ragazzine a cui l'Inps, pur non avviando azioni legali, ha chiesto un risarcimento di 124mila euro (vedi articoli correlati)

La somma copre le spese sostenute dall'ente per l'indennità di malattia e l'assegno di invalidità erogati a un uomo rimasto gravemente ferito il 28 luglio 2013: quel giorno il padre delle due ragazzine, che oggi hanno 12 e 14 anni, uccise l'ex moglie e madre delle bimbe per poi suicidarsi. Nella stessa circostanza, ferì gravemente l'uomo, ritenendolo il nuovo compagno della donna.

Sulla vicenda, dopo gli appelli della famiglia, è intervenuto il presidente della Repubblica. Le ministre per le pari opportunità e del lavoro Elena Bonetti e Nunzia Catalfo hanno annunciato, dopo un colloquio, la convocazione di un tavolo tecnico con il presidente dell'Inps Pasquale Tridico a cui parteciperà anche il titolare dell'economia Roberto Gualtieri per trovare una soluzione al caso. 

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it