Indietro

Nuovo Pignone riparte con 800 milioni di dollari

E' di oltre 5 miliardi di dollari il fatturato 2018 del Nuovo Pignone. Annunciati 3 nuovi ordinativi, uno sarà realizzato nello stabilimento di Avenza

FIRENZE — Il presidente di Nuovo Pignone, Michele Stangarone ha snocciolato i numeri del fatturato e annunciato tre nuovi ordinativi.

Il fatturato 2018 della Nuova Pignone, azienda del gruppo Bhge specializzata nelbusiness delle turbine, ammonta a 5 miliardi di dollari e ci sono anche tre nuovi ordinativi per 800 milioni di dollari. Il presidente del Nuovo Pignone ha annunciato infatti l'aggiudicazione di tre importanti contratti per applicazioni nella liquefazione del gas naturale (Lng) e l'efficientamento energetico.

Il primo riguarda la fornitura di turbocompressori, che verranno realizzati ad Avenza, per l'impianto Lng di Kitimat di Shell in Canada. La seconda commessa è per la fornitura di turbomacchine per la costruzione dell'impianto di liquefazione del gas naturale di Golden Pass a Sabine Pass in Texas. Il terzo è un contratto di manutenzione e diagnostica da remoto per l'impianto di compressione gas di Snam a Istrana, Treviso.

"Usciamo da un periodo di contrazione del mercato, che io hochiamato ''inverno'' - ha sottolineato Stangarone - ma il futuro ci vede posizionati per la crescita e per catturare la crescita. La ripresa inizia ora". Sul fronte della ricerca, Stangarone ha spiegato che Bhge sta "sperimentando in Inghilterra, a Bury, un sistema che liquefa l'aria, per lo stoccaggio dell'energia" ep oi "la prossima frontiera è una turbina a idrogeno, che intendiamo sperimentare nel Laboratorio di Sesta".

Bhge in Italia conta 7 stabilimenti in 6 regioni più un cantiere per l'assemblaggio di moduli industriali a Avenza (Massa Carrara). I dipendenti in Italia sono 5400 dipendenti, di cui 4100 a Firenze, oltre all'indotto.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it