Indietro

Botte nella casa di riposo, tutti condannati

La titolare della casa di riposo "Giardino fiorito" è stata condannata a tre anni e due mesi. Due anni invece alle sue collaboratrici

MASSA CARRARA — E' stata condannata a 3 anni e due mesi Luana Ginesi, titolare della casa di riposo ''Giardino fiorito'' di Marina di Carrara. Due anni, invece, per le sue collaboratrici, Simonetta Menconi e Sara Luisotti. 

Queste le condanne decise dal giudice dal tribunale di Massa al termine del processo per maltrattamenti sugli anziani ospiti della struttura. 

L'inchiesta portata avanti dal sostituto procuratore Alessandra Conforti e dalla guardia di finanza ricostruì le pratiche messe in atto all'interno della casa di riposo: dall'acqua negata agli anziani o di cambiare loro le lenzuola, alla minaccia di legarli al letto per indurli alla calma, ma anche una quotidianità fatta di insulti e botte, oltre che di ansiolitici e tranquillanti usati in "quantità smodate e incontrollate, senza alcuna prescrizione medica".

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it