Indietro

Tragedia in tenda, autopsia sulle due sorelline

carabinieri

La procura ha disposto l'esame autoptico sui corpi delle sorelle di 3 e 14 anni morte schiacciate dal pioppo. Accertamenti sullo stato dell'albero

MARINA DI MASSA — Primi passi dell'inchiesta sulla morte di Jannat e Malal, le due sorelline di 3 e 14 anni schiacciate ieri mattina nel camping Verde Mare da un pioppo che si è schiantato sulla loro tenda mentre dormivano. Da quanto si apprende, la procura, che già nelle prime ore dopo la tragedia ha sequestrato l'area interessata dal crollo e la tenda, ha disposto l'autopsia sul corpo delle due sorelle. L'esame sarà eseguito nei prossimi giorni. 

Partiranno inoltre nelle prossime ore gli accertamenti sulla pianta, alta 4 metri e mezzo, precipitata durante l'eccezionale ondata di maltempo che nella mattinata di domenica ha investito la costa nord della Toscana. Gli inquirenti, da quanto emerso, vogliono infatti capire in che condizioni fosse l'albero. Per questo domani sarà formalmente incaricato un agronomo. 

Intanto i carabinieri hanno sentito di nuovo il gestore del campeggio che ieri era stato già ascoltato una prima volta come persona informata dei fatti. 

Per il momento, da quanto si apprende, non sono stati notificati atti dalla procura.

Alla tragedia sono scampati i genitori delle due sorelline, un'altra sorella di 19 anni solo lievemente ferita e un fratellino. Tutti sono stati ospitati nella notte in un albergo di Massa. La loro vacanza, a quanto pare, era ormai quasi volta al termine e stavano per ripartire verso Torino dove risiedono.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it