Indietro

Marmo, imprenditori e operai scioperano insieme

Sciopero il primo aprile per il comprato del marmo. Il presidente degli industriali di Massa Carrara Erich Lucchetti: "Basta norme anti-cave"

MASSA CARRARA — Le imprese del marmo scendono in piazza coi cavatori. Il primo aprile si ferma il comparto del marmo di Massa Carrara contro le "norme anti-cava". La protesta è stata indetta dalle sigle Feneal-Uil e Fillea-Cgil a Carrara.

Il presidente degli industriali Erich Lucchetti spiega: "E' la nostra prima volta e forse anche questa novità dà il senso di quanto la situazione sia grave e vicina al punto di non ritorno".

"Come i lavoratori - ha dichiarato Lucchetti - anche noi imprenditori chiediamo certezze per poter garantire gli investimenti necessari a aumentare l'occupazione, la sicurezza e la tutela dell'ambiente - conclude- Regione Toscana e Comune devono sospendere lo stillicidio di provvedimenti anti-cave e permetterci di sederci a un tavolo a bocce ferme dove definire con tutti i soggetti interessati procedure certe su permessi e progetti e dove disegnare un nuovo programma che a fronte di norme condivise stimoli più investimenti, maggiore occupazione e maggior ricchezza per il territorio".

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6559785 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6559785
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it