Indietro

Malore in piscina, inchiesta per omicidio colposo

Il bambino colto da malore nella piscina di Villafranca e poi deceduto era insieme ad alcuni coetanei e nessun adulto accompagnava il gruppetto

VILLAFRANCA IN LUNIGIANA — La procura di Massa ha aperto un'inchiesta per omicidio colposo sulla morte di un bambino di dieci anni che ha accusato un malore domenica scorsa mentre giocava nella piscina comunale e poi è deceduto ieri sera all'Opa di Massa. Il ragazzino era entrato nell'impianto insieme a un gruppetto di coetanei e non c'erano adulti ad accompagnare i bambini. 

Al momento il reato ipotizzato è omicidio colposo. Nei prossimi giorni sul corpo della vittima verrà eseguita l'autopsia.

Stando a una prima ricostruzione delle forze dell'ordine, il bambino e i suoi amici sarebbero entrati nella piscina comunale da soli senza nessun adulti che li accompagnasse. Il ragazzino si sarebbe tuffato subito nella vasca olimpica ma poi avrebbe accusato dolori addominali talmente forti da essere costretto a correre in bagno. Trascorso qualche minuto si sarebbe tuffato di nuovo ma poi gli amichetti lo hanno visto sott'acqua che non si muoveva. Sono stati gli stessi i bambini a tirarlo fuori, issandolo a fatica sul bordo della piscina.

Il bambino abitava con la famiglia a Licciana Nardi. Il sindaco di Villafranca Filippo Bellesi ha decretato per domani il lutto cittadino.

E' il terzo bimbo che muore in Toscana nel giro di tre settimane per un malore o per un incidente avvenuto in piscina (vedi qui sotto gli articoli collegati).

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6559785 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6559785
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it