Indietro

Contratti a termine per i farmacisti disoccupati

I farmacisti rimasti senza lavoro dopo le mancate assunzioni sono stati convocati in Comune a Massa dopo la crisi di maggioranza

MASSA — I farmacisti ''disoccupati'' sono sono stati convocati in Comune a Massa per provare a risolvere la situazione dopo le mancate assunzioni. 

Il sindaco di Massa Alessandro Volpi, con l'assessore al personale Silvana Sdoga, ha chiamato in Comune i 4 farmacisti rimasti fuori dal piano assunzioni 2017 per problemi politici della maggioranza, che non è riuscita ad approvare il bilancio consolidato entro la fine dell'anno.

Volpi ha prospettato loro la possibilità di contratti a termine in attesa di poterli stabilizzare nel corso dell'anno. Due si sono licenziati da farmacie private per occupare il posto in Comune e di fatto ora sono senza lavoro (compresa Sara Bonocore, la 35enne incinta di due gemelle). Gli altri due erano disoccupati. 

Se il consiglio comunale approvasse il piano consolidato 2016 (per il quale al sindaco è mancata la sua maggioranza in ben cinque consigli comunali) il Comune potrebbe procedere almeno con i contratti a tempo determinato. Per i contratti a tempo indeterminato, invece, il consiglio deve approvare il nuovo bilancio di previsione 2018. Una cosa che, nella migliore delle ipotesi, non avviene mai prima di aprile. I farmacisti stanno valutando con i loro avvocati la proposta del Comune.


Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it