Indietro

Caccia di frodo, sanzionato Galeotti

Dovrà pagare una multa di 800 euro per aver partecipato ad una battuta di caccia di frodo al cinghiale l'ex patron della Canniccia del Forte

CARRARA — Alberto Galeotti è accusato di aver partecipato ad una battuta di caccia di frodo nella zona tra Castelpoggio, Fosdinovo e Aulla. L'imprenditore è stato condannato dal giudice Elisabetta Congiusta ad una multa di 800 euro e gli è stato anche alla confiscato il fucile. Come riporta La Nazione per un testimone il giudice ha trasmesso gli atti per valutare il reato di falsa testimonianza. Fu la Guardia forestale a denunciare Galeotti per aver cacciato di frodo nelle zone montane tra i Comuni di Carrara, Fosdinovo ed Aulla. 

La caccia al cinghiale non è vietata ma esiste un calendario venatorio a cui i cacciatori devono attenersi. 

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it