Indietro

In cassa integrazione spaccia per arrotondare

L'uomo è stato arrestato per spaccio di cocaina e hashish dai carabinieri. Ai militari ha detto che non riusciva più ad arrivare a fine mese

CARRARA — Un operaio in cassa integrazione per l'emergenza Covid è finito in manette per spaccio. L'uomo cercava di arrotondare, come ha raccontato ai carabinieri che lo hanno arrestato, perché non riusciva più a far fronte alle spese. 

Durante le indagini i carabinieri hanno fermato l'uomo, un 38enne di Carrara, perché visto bazzicare troppo spesso in alcuni luoghi di spaccio. Alla fine i militari hanno eseguito la perquisizione domiciliare e in casa dell'uomo hanno trovato 13 dosi di cocaina e un etto di hashish in un nascondiglio ricavato sotto il camino del soggiorno.

È stato lui stesso ad ammettere di aver cominciato a vendere droga per arrotondare i magri guadagni della cassa integrazione. Adesso si trova agli arresti.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it