Indietro

​Condannata la coppia che coltivava la canapa

Ai domiciliari la coppia di trentenni insospettabili che aveva costruito un’autentica piantagione di canapa indiana tra le colline massesi

MASSA — Al termine di un’articolata indagine dei carabinieri del nucleo investigativo di Massa, nel dicembre scorso, era stata scoperta una serra per la piantagione di marijuana celata all’interno di altre coltivazioni. Sequestrati nella circostanza ben 42 kg di raccolto, per un valore di almeno 60mila euro.

La coppia di insospettabili operai incensurati arrotondava lo stipendio ordinario attraverso un metodo illecito facendo un vero e proprio servizio completo: coltivazione, essiccamento, vendita.

Dopo l’arresto, arriva dunque la condanna. Ad entrambi per aver patteggiato sono state concesse le attenuanti generiche. Sconteranno quindi la pena ai domiciliari. Un anno e 4 mesi per la donna e un anno e dieci mesi per l’uomo accusato non solo di coltivazione, produzione e spaccio di stupefacenti ma anche di porto abusivo d’arma.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it