Indietro

Quasi ucciso per aver preso una cotta

L'adolescente pestato e ferito alla gola da tre compagni di scuola sarebbe stato punito per aver mostrato interesse verso una ragazzina del gruppo

MASSA — Il ragazzo ferito durante un pestaggio violentissimo messo in atto da tre compagni di scuola pochi giorni prima di Natale in un parco pubblico sarebbe stato quasi ucciso solo per aver mostrato interesse per una ragazza del gruppo, forse la sorella di uno degli aggressori. 

E' quanto è emerso dalle indagini della squadra mobile sul tentato omicidio di un ragazzo da parte di una baby gang (vedi articolo collegato) composta da tre adolescenti. Il terzetto avrebbe dato appuntamento alla vittima via Facebook in una pineta di Marina di Massa, dove poi è avvenuto il pestaggio che però è stato ripreso dalle telecamere di un locale situato nelle vicinanze, agevolando così l'individuazione dei responsabili del sanguinoso assalto.

I tre sono finiti agli arresti, i due minorenni ai domiciliari e l'unico maggiorenne nel carcere minorile. L'accusa è tentato omicidio. Tutti i protagonisti della vicenda provengono da famiglia in condizioni di disagio sociale.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it