Indietro

Terremoto: il Comune attivo per la solidarietà

Il Comune in raccordo con la Protezione civile nazionale e con l'associazione nazionale dei comuni italiani partecipa alle iniziative di solidarietà 

MASSA — Questo quanto annunciato dal Sindaco Alessandro Volpi durante una conferenza stampa a palazzo civico.

Un aiuto alle popolazioni terremotate che si attuerà attraverso il servizio di protezione civile comunale, una squadra di tecnici, il soccorso alla popolazione e l'allestimento di campi di accoglienza. Tutto questo sarà in partenza per il centro di raccordo nazionale e sarà a disposizione del sistema di gestione dell'emergenza organizzato dal dipartimento nazionale di protezione civile.
"In questa prima fase - si legge in una nota dell'amministrazione comunale - è importante coordinare gli aiuti e le offerte di solidarietà per non disperdere energie ed evitare di intralciare l'opera dei professionisti e degli operatori dell'emergenza già al lavoro."
Per informazioni o segnalazioni rivolgersi quindi ai seguenti numeri:
800 840 840 - Centralino Protezione Civile Nazionale (numero verde);
803 555 - Sala operativa della Protezione Civile Lazio (numero verde);
840 001 111 - Protezione Civile delle Marche;
PER DONARE 2 euro alle popolazioni colpite è possibile inviare un sms o chiamare da rete fissa il 45 500. ANCI ha intanto avviato una raccolta fondi che saranno utili nella fase post emergenza e di ricostruzione a favore dei comuni colpiti dal sisma tramite un conto dedicato e denominato 

Emergenza Sisma Centro Italia con coordinate bancarie: IBAN IT27A 06230 03202 000056748129.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it