Indietro

Furti alla Ctt, sospesi i dipendenti indagati

Il Tribunale del Riesame ha inasprito le misure cautelari per cinque operai Ctt e per uno della Cooplat sorpresi a rubare carburante in officina

MASSA CARRARA — Il Tribunale del Riesame di Genova, accogliendo un appello della procura di Massa Carrara, ha aggravato le misure cautelari a carico dei cinque dipendenti del Ctt e di uno della cooperativa Cooplat filmati dalla Guardia di Finanza mentre rubavano carburante, pneumatici, sedili e ricambi meccanici nell'officina dell'azienda dei trasporti. L'accusa a loro carico è peculato e furto aggravato.

Le prime misure vautelari disposte per i i sei operai prevedevano solo l'obbligo di firma due volte alla settimana. Con le nuove misure, tutti e sei sono stati sospesi dal servizio con divieto di accesso e dimora presso la sede della Ctt a Massa.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it