Indietro

Sorelle morte in tenda, la vacanza era quasi finita

La famiglia delle due sorelline di 3 e 14 anni schiacciate dal pioppo in campeggio stava per tornare a casa. Poi la tragedia. Lutto cittadino a Massa

MASSA CARRARA — Era ormai quasi finita la vacanza della famiglia di Jannet e Malal, le due sorelline di 3 e 14 anni che ieri mattina sono morte a poca distanza di tempo l'una dall'altra dopo il crollo del pioppo alto 4 metri e mezzo piombato sulla tenda all'interno della quale stavano dormendo nel camping Verde Mare di Marina di Massa: la famiglia, di origine marocchina, stava infatti per tornare a Torino dove risiede al termine della vacanza in Toscana.

I familiari delle due bambine sopravvissuti alla tragedia, padre, madre, una sorelle più grande e un fratellino, stanotte, sono stati ospitati in un albergo di Massa: è stato il Comune a trovare loro una sistemazione in attesa del nullaosta dell'autorità giudiziaria che consentirà di riportare a casa i corpi di Jannet e Malal. 

Intanto oggi a Massa è stato proclamato il lutto cittadino dal sindaco Francesco Persiani. 

Sulla vicenda, già ieri, è stata aperta un'inchiesta. La procura vuole capire cosa abbia provocato il crollo dell'albero che ha ucciso le due sorelle.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it