Indietro

Viva la terra!

Chiude la fiera dei prodotti della terra a Carrara. Nell'ultima giornata si è parlato di alimentazione corretta e della promozione dei prodotti ittici

CARRARA — Pubblico entusiasta e tante attività che contribuiscono ad avvicinare i ragazzi e le famiglie ai valori della natura.

La seconda giornata di Viva La terra! è stata ancora all’insegna della folla con tante presenze fino all’ultimo istante: per vedere, per partecipare ma anche per comprendere che c’è un mondo fatto di prodotti, sapori, tradizioni e professionalità che merita di essere scoperto e valorizzato.

Le statistiche ufficiali delle presenze confermeranno le sensazioni dei visitatori ma anche dei rappresentanti delle categorie e delle associazioni che si sono impegnate, con successo, per la riuscita dell’evento che già con il forte aumento del numero degli espositori, 160 su dodicimila metri quadrati, annunciava il successo che si è puntualmente verificato.

Le proposte di prodotti della terra, piante di ogni genere, sementi e attrezzature ma anche idee per coltivare orti e giardini anche sul terrazzo, assieme alle tante attività di promozione del verde hanno registrato un numero incredibile di visitatori interessati con grande successo dei prodotti offerti in fiera nell’ambito di Campagna Amica, l’iniziativa promozionale portata avanti da Coldiretti di Massa Carrara che ha visto i produttori locali partecipare con grande entusiasmo cogliendo l’opportunità di far conoscere prodotti di nicchia di grande valore.

“Credo che il valore assoluto di questa manifestazione vada al di la dei numeri e delle statistiche. Siamo soddisfatti per il successo legato alla partecipazione sia degli espositori sia del pubblico – commenta il presidente di CarraraFiere, Fabio Felici – ma lo siamo ancora di più perché è con queste occasioni che si riscopre il valore di dei tanti produttori di qualità che vivono e lavorano nel nostro territorio. Ma non dobbiamo nemmeno dimenticare – dice Felici – il valore didattico di Viva La terra! che coinvolge i bambini con tante attività studiate e realizzate per far comprendere il valore e l’importanza del cibo e della corretta alimentazione ai giovani di oggi che saranno i consumatori di domani”.

Coldiretti di Massa Carrara ha portato a Viva La Terra! il messaggio positivo delle aziende che hanno colto l’opportunità di far conoscere i loro prodotti e di lanciare un messaggio preciso: il mondo dell’agricoltura sta cambiando radicalmente e si sta affermando una visione nuova dell’approccio alla terra basato sulla conoscenza e sulla condivisione dei valori.

“Viva la terra è già l’appuntamento clou per appassionati e hobbisti. Il format piace e il salone, in appena due anni, è diventato un momento di incontro e condivisione che travalica i confini del territorio. C’è voglia di tornare alla terra – dice Maurizio Fantini, direttore di Coldiretti - e non bisogna essere per forza imprenditori agricoli per farlo perché basta un piccolo giardino, un pezzetto d’orto o semplicemente un balcone per avere il proprio piccolo angolo di agricoltura sana e leale. E’ nostra volontà, per la prossima edizione, ampliare e diversificare ulteriormente le attività e le iniziative rivolte principalmente al pubblico delle famiglie e dei contadini part-time. L’aspetto più interessante, di questa edizione, è stata l’età media dei visitatori. Tanti giovani che in questi due giorni si sono avvicinati anche all’idea di fare dell’agricoltura un percorso di vita professionale ed economico. Un bel segnale anche per il futuro”.

Le due giornate di Viva La terra! hanno visto anche lo svolgimento di un intenso programma di iniziative nella sala Agrincontri, curate da Coldiretti ma anche da istituti scolastici e associazioni

Da segnalare la conferenza di Danilo Di Loreto (responsabile di Impresa Pesca Toscana di Coldiretti) che ha sottolineato le tante opportunità di valorizzazione del prodotto ittico delle nostre coste che è ormai considerato alla stregua dei prodotti naturali della terra, anche attraverso azioni di marketing mirato.

“Si stanno compiendo sforzi importanti per far comprendere ai ragazzi il valore dell’alimentazione promuovendo il consumo di frutta e verdura nelle scuole. Il pesce può diventare protagonista di un progetto simile tenendo conto che, soprattutto quello pescato sulle nostre coste - ha detto fra l'altro Di Loreto – ha un contenuto molto importante di grassi polinsaturi Omega 3 – che fanno benissimo all’apparato cardiocircolatorio e dunque utili a tutte le età”

Il sogno di Impresa Pesca e di Coldiretti è riportare sulle piazze, durante sagre e manifestazioni, assieme ai venditori di porchetta anche i friggitori di pesce (dei pescherecci locali, naturalmente) perché l’iniziativa, secondo ricerche già effettuate, sarebbe molto apprezzata non solo per il suo valore promozionale.

Insomma, gustare i sapori dell’orto assieme a quelli del mare e coniugare il prodotto di fattoria con quello del peschereccio si può e si deve. Con le prossime edizioni di Viva La Terra! ne avremo un assaggio. 

Fotogallery

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it